Sei in:

  Il Mutuo spiegato facile

Il mutuo è un finanziamento basato sulla reciprocità, ossia il mutuatario deve al mutuante la somma elargita entro i tempi stabiliti alla stipula del contratto, può essere a titolo gratuito o oneroso, ossia soggetto ad interessi. Il tasso di interesse regolato dal T.A.N. varia in base allo spread e può essere fisso (IRS) o variabile(Euribor).

Il tasso fisso viene pattuito nel momento in cui si contrae il debito e rimane costante, mentre quello variabile viene aggiornato in base alle oscillazioni del parametro di riferimento. Esistono poi quelli a tasso variabile con tetto massimo che seguono quindi le oscillazioni ma con un limite massimo prestabilito. I costi per chi sostiene un mutuo riguardano oltre agli interessi anche la gestione e la lavorazione, in particolare fanno riferimento all’assicurazione, al notaio, all’istruttoria e alla perizia.

Il piano d’ammortamento ne regola la restituzione, si tratta di un piano rateale del debito che specifica il capitale residuo mese per mese fino all’estinzione e comprende anche tutti gli oneri. Il mutuo è una formula di finanziamento estinguibile anticipatamente seppure alcuni Istituti bancari prevedano in questo caso una penale. In particolare i mutui “prima casa“ possono essere SURROGATI ossia sostituiti con un nuovo mutuo erogato da un istituto altro dal precedente per ottenere delle agevolazioni, la cifra erogabile deve essere pari a quella residua da restituire al precedente istituto ma l’agevolazione consta nei termini della restituzione in particolare nei costi da sostenere per la sua restituzione. Ora vediamo quali sono le garanzie richieste al fine di ottenere un mutuo:

IPOTECA: il mutuante può appropriarsi di un bene dato in garanzia dal mutuatario al momento dell’accordo allorquando non vengano rispettati i termini di restituzione per metterlo all’asta per ricavarne la cifra insoluta.

FIDEIUSSIONE: il mutuatario porta a garanzia della restituzione del debito una terza persona su cui eventualmente l’istituto bancario si possa rivalere in caso di sinistri.

LE POLIZZE ASSICURATIVE: cautelano contro eventuali situazioni che non consentano al mutuatario di coprire il finanziamento.

TASSI DI MORA: vengono applicati allorquando il mutuatario risulti insolvente ritardando nei pagamenti.

Il mutuo può essere immobiliare anche detto fondiario e copre in particolare l’acquisto, la ristrutturazione, la costruzione di un immobile, di solito ha una durata che va da cinque a un massimo di trent’anni ma alcuni istituti arrivano anche a quarant’anni. Solitamente la somma elargita dall’istituto di credito copre l’80% del valore dell’immobile ma in alcuni casi, allorquando il mutuatario possa addurre ulteriori garanzie oltre a quelle richieste dalla banca potrà accedere anche al 100% del valore dell’immobile da acquistare. Il contratto di mutuo emesso dall’istituto di credito o dalla finanziaria per conto dell’Istituto è ufficializzato da un notaio in presenza dell’acquirente, del venditore e del funzionario della banca.

Il notaio in questa sede emette due atti, il primo è definito “rogito“ ed e’ in pratica il passaggio di proprietà dell’immobile, e il secondo è un atto di mutuo immobiliare, ossia il contratto con cui ho il mutuatario contrae ufficialmente un debito con l’istituto di credito. Oltre alle formule già descritte riferiamo anche del mutuo chirografario il quale ha una durata massima di 15 anni è senza garanzia da parte del contraente e può essere richiesto da persone o società.

Si emettono piccole cifre in quanto non è soggetto a garanzie ma per lo stesso motivo spesso i tassi possono risultare differenti da quelli degli altri tipi di mutuo. Le rate in questo caso non hanno dei vincoli prestabiliti possono essere pertanto scandite in ordine crescente, decrescente o costante e chi vi accede deve avere un passato creditizio immacolato ed una situazione patrimoniale solida.


Ti consigliamo di visionare anche il glossario termini e le domande frequenti nell'apposita sezione dove troverai utili informazioni per scegliere con consapevolezza il finanziamento che piu' si addice alle tue esigenze.

Prestiti: ottieni fino a 75.000 euro

Confronta Subito >


Condividi la tua esperienza:



Ultimi articoli dal Blog:

  •    Spieghiamo il Merito Creditizio
  •    Il Mutuo spiegato facile
  •    La Cessione del Quinto in tempi di emergenza
  •    Il supporto economico alle famiglie del Decreto cura Italia
  •    Calcolo della Cessione del Quinto dello Stipendio o Pensione 2020

  •   Visualizza tutti gli articoli...
  •